icona whatsapp mobile icona telefono icona email mobile

Chiama ora: 0583 40541

Magazine
Viaggiare in autostrada: 10 consigli per risparmiare
Viaggiare in autostrada sarà ancora una volta la soluzione preferita per andare in vacanza: ecco 10 pratici consigli per risparmiare.   Ormai è estate! Bel tempo, giornate più lunghe, come non apprezzare? Oltretutto, in tanti avranno la fortuna di viaggiare in autostrada verso qualche località turistica. A tal proposito, secondo le ultime ricerche effettuate, gli italiani preferiranno godersi le tante meraviglie offerte dalla nostra penisola. Tra mete artistiche, marittime o di montagna, l’oceano di opportunità è pressoché sconfinato. Nella fattispecie, saranno ben il 73 per cento coloro che si muoveranno senza lasciare i confini del Belpaese. In quanto al mezzo di trasporto, vince ancora una volta l’auto con il 54 per cento delle preferenze. Sebbene siano ora disponibili diverse alternative, la cara vecchia macchina conserva il suo fascino. È tuttora considerata la soluzione più pratica e sotto certi aspetti economica, malgrado – secondo un’indagine dell’Istat – l’inflazione a giugno in Italia sia stata dell’8 per cento in confronto allo stesso mese del 2021. Si tratta del dato più elevato dal 1986 e a schizzare verso l’alto sono stati principalmente i prezzi dell’energia, in primis dei carburanti. Dunque, mai come stavolta sarà essenziale prendere una serie di accorgimenti per viaggiare in autostrada nel modo più efficiente possibile. Toccherà adottare ogni cautela per evitare inutili sprechi e tenere sott’occhio la spesa, senza andare incontro a salassi. Dritte per tenere le spese sotto controllo   Andiamo pertanto a ripassare 10 consigli da porre in pratica. Innanzitutto, prima di mettersi in marcia, è bene fare un check-up della vettura. Tradotto: controllare di aver fatto il pieno, i livelli e i rabbocchi, la pressione degli pneumatici e l’usura delle gomme e del battistrada. Evitare portapacchi e box sul tetto, così come ricorrere a Telepass, bancomat o carte di credito al casello è altresì raccomandabile. Cibo e bevande meglio portarsele da casa, senza passare dall’autogrill. Infine, val la pena guidare a velocità costante, nelle ore più fresche.

05/07/2022
Scopri di più
Due nuove limited edition in vendita esclusivamente online sul Mercedes-Benz Store
Dopo il successo della Classe E Coupé 300d Icon Collection, prima protagonista della ‘capsule collection’ realizzata da Mercedes-Benz Italia e disponibile solo nello store online, debuttano nella vetrina digitale della Stella due nuove, esclusive limited edition: Classe E 220d 4MATIC All Terrain Icon Collection e Classe S 400d 4MATIC Icon Collection. Le Icon Collection rappresentano un concept perfettamente in linea con la strategia globale di Mercedes-Benz, che prevede la realizzazione di edizioni limitate e modelli frutto di collaborazioni esclusive, posizionate nella fascia alta del portafoglio prodotti. Le Icon Collection avranno anche uno spazio dedicato nel metaverso, in formato NFT. I Clienti delle nuove Stelle Icon Collection riceveranno, infatti, un’esclusiva opera d’arte virtuale in 3D ispirata al modello originale, numerata, dal valore unico e di esclusiva proprietà. Ambasciatore di questa nuova dimensione dell’universo Mercedes, l’attore Can Yaman.   Con la E 220d 4MATIC All Terrain Icon Collection e la S 400d 4MATIC Icon Collection debuttano due nuove Stelle della Icon Collection, disponibili in pochi esemplari solo nel Mercedes-Benz Store, e caratterizzate da allestimenti unici con un importante vantaggio cliente rispetto al valore delle dotazioni.     “Il concept delle Icon Collection va incontro ad una tendenza ormai consolidata nel mondo del lusso, che sempre più spesso affida al mondo digitale il lancio di prodotti ‘limited edition’, ha dichiarato Ugo Aiena, Direttore Customer Journey & Digital Solutions di Mercedes-Benz Italia. “Le Icon Collection rappresentano il nuovo punto di riferimento per chi è alla ricerca di un’automobile unica e distintiva, caratterizzata da contenuti esclusivi e disponibile in un numero di unità limitato a pochi esemplari.”     Prima protagonista della nuova selezione Icon Collection è la Classe E 220d 4MATIC All Terrain, che si distingue esternamente per la livrea in argento selenite, i cerchi in lega da 20” AMG e il pacchetto Night. L’abitacolo è, invece, caratterizzato da interni in pelle Nappa beige e plancia in grigio magma con inserti in frassino nero. Tra le dotazioni di serie, che rendono ancora più esclusiva questa versione troviamo: il display centrale da 12,3”, i sedili anteriori riscaldabili, il Surround Sound System Burmester con 13 altoparlanti, le Digital Light e il tetto panorama. Una dotazione unica con un vantaggio cliente di 11.936 rispetto alle dotazioni offerte ed un prezzo finale di 72.787 euro.     La versione Icon Collection dell’ammiraglia S 400d 4MATIC si presenta, invece, con un look esterno in nero ossidiana metallizzato e cerchi da 21”. Negli interni spicca la pelle nappa beige e grigio con elementi in legno noce che rendono l’abitacolo ricercato ed esclusivo. Anche l’offerta tecnologica è high end con Digital Light e MBUX di ultima generazione con schermo OLED centrale da 12,8”. Il livello di comfort si fa ancora più elevato per chi siede nella parte posteriore, esaltando al massimo il concetto di ‘terzo living’. Le sedute sono riscaldabili e regolabili elettricamente, il clima è regolabile autonomamente attraverso il Thermotronic e si può disporre di un tablet MBUX e del sistema di ricarica wireless. Scegliendo la S 400d 4MATIC, proposta ad un prezzo di 145.462 euro, il vantaggio cliente si fa ancora più importante e sale a 29.569 euro.   Entrambi i modelli sono offerti con la copertura del pacchetto CompleteCare. Il Mercedes-Benz Store rappresenta un ponte digitale che unisce reale e virtuale, rendendo il contatto tra cliente e Concessionaria più facile, diretto e immediato. Grazie alla sinergia con la propria Rete Dealer, fondamentale per assicurare un network di coinvolgenti point of experience sul territorio, lo store online garantisce nuove opportunità di business, offrendo una vetrina privilegiata su tutte le vetture disponibili in pronta consegna.     Mercedes-Benz punta ad espandersi sul mercato anche attraverso edizioni limitate e veicoli frutto di collaborazione esclusive. L’esempio più attuale di quasta strategia è Classe S Limited Edition Maybach concepita e progettata dal designer Virgil Abloh prima della sua inaspettata e prematura scomparsa, destinata a celebrare la sua straordinaria creatività e talento. Saranno costruiti solo 150 di questi veicoli in edizione rigorosamente limitata, rendendoli un oggetto da collezione altamente desiderabile. Mercedes-Benz sta, inoltre, pianificando ulteriori edizioni da collezione con il marchio Maybach. Mercedes-Benz ha anche annunciato un nuovo programma di auto da collezione ultra-esclusive, noto come ‘MYTHOS Series’. Questi modelli, prodotti in numeri limitati, saranno messi a disposizione esclusivamente degli appassionati e dei collezionisti più fedeli di Mercedes-Benz.

30/06/2022
Scopri di più
Small, Medium e Large: le nuove offerte Mercedes me Charge per i clienti elettrificati della Stella
Tre abbonamenti mensili per una ricarica all’insegna di semplicità e convenienza Mercedes-Benz Italia lancia la prima offerta di ricarica in abbonamento mensile, con la possibilità di scegliere tra tre diversi livelli: Small, Medium e Large. Da oggi, infatti, i clienti dei modelli elettrificati della Casa di Stoccarda, sia Plug-In che full electric, potranno sfruttare tutti i vantaggi di Mercedes Me Charge, con in più la possibilità di scegliere l’abbonamento per le tariffe di ricarica che più si adatta alle proprie esigenze di mobilità. Inoltre, tutti i servizi offerti dall’App di Mercedes Me Charge diventano illimitati e gratuiti.   Le esigenze di mobilità dei clienti che hanno scelto la mobilità elettrificata della Stella hanno posto le basi per realizzare la prima offerta per la ricarica firmata Mercedes me Charge. Trasparenza, semplicità di utilizzo e convenienza sono, infatti, alla base di un piano di abbonamenti mensili previsti per chi guida una vettura plug-in o full electric della gamma Mercedes. Un’offerta che si articola attraverso tre livelli: Small, Medium e Large, e permette di accedere a tariffe estremamente agevolate, sia sulla rete di ricarica pubblica, AC e DC, che attraverso le infrastrutture ad alta potenza di Ionity.   Mercedes me Charge S: gratis Riservata a chi carica occasionalmente attraverso le infrastrutture di ricarica pubbliche. L’opzione S offre la possibilità di accedere gratuitamente a tutti i servizi di Mercedes Me Charge e accedere all’intera rete di punti di ricarica senza dover più pagare un canone mensile. In questo caso, i costi di per la ricarica dipendono dalle tariffe del gestore presso il quale viene effettuata. La tariffa S è particolarmente utile per i clienti che affidano la ricarica principalmente con alla propria wallbox, a casa o sul posto di lavoro.   Mercedes me Charge M: canone base mensile di 4,90 euro La tariffa M, si rivolge a chi carica spesso presso le infrastrutture di ricarica pubbliche. Attraverso questo abbonamento è, infatti, possibile ricaricare in tutti i punti Mercedes me Charge ad un prezzo fisso al kWh, indipendentemente dalla tariffa esposta dal singolo provider. Le tariffe convenzionate sono in questo caso di: -AC: 0,47 centesimi/kWh -DC: 0,58 centesimi/kWh -Ionity: 0,58 centesimi/kWh Inoltre, per chi acquista una Mercedes-Benz ibrida plug-in il primo anno di abbonamento è incluso nel prezzo.   Mercedes me Charge L: canone base mensile di 16.90 euro La tariffa L è per i clienti che viaggiano di frequente e preferiscono una tariffa fissa e ad un prezzo molto vantaggioso. Questo abbonamento consente di ricaricare a prezzi fissi ancora più convenienti all'interno della rete Mercedes me Charge e diventa estremamente vantaggioso per coloro che utilizzano spesso le infrastrutture di ricarica della rete IONITY dove il costo al kWh è pari a 0,31 centesimi invece che 0,79. Il costo da infrastruttura pubblica è, invece, di: -AC: 0,40 centesimi/kWh -DC: 0,51 centesimi/kWh Per i nuovi clienti di vetture 100% elettriche, il canone il primo anno di abbonamento è incluso nel prezzo. Inoltre, per i clienti di EQS, i costi della ricarica presso le stazioni IONITY sono azzerati per un anno dall'attivazione del servizio.

30/06/2022
Scopri di più
Nuova Mercedes-Benz GLC: nuove motorizzazioni dinamiche, potenti ed esclusivamente elettrificate
Esclusività moderna e sportiva: è ciò che rappresenta Nuova GLC sotto ogni aspetto. È la vettura più dinamica della fortunata famiglia di SUV firmati Mercedes-Benz, come si nota immediatamente dal design, con proporzioni uniche, superfici tese, spigoli precisi, interni pregiati e ben definiti. Convince per prestazioni di marcia ed efficienza. GLC è disponibile esclusivamente in versione ibrida: come ibrida plug-in o come mild hybrid con tecnica a 48 V e alternatore-starter integrato. I modelli ibridi plug-in offrono un'autonomia di oltre 100 chilometri (WLTP), perfetti per consentire di guidare in modalità prevalentemente elettrica nei tragitti quotidiani. In più, GLC è a suo agio su qualsiasi fondo stradale: che viaggi su strada o fuoristrada, garantisce comfort e agilità di marcia. Inoltre, il nuovo asse posteriore sterzante rende l'auto ancora più maneggevole e sicura. Nella guida offroad vanta molti punti di forza, come la trazione integrale 4MATIC di serie, la modalità di guida offroad completamente elettrica per i modelli plug-in, la schermata Offroad e il “cofano del motore trasparente”.   «Con Nuova GLC portiamo nel futuro una storia di successo: dalla sua introduzione, 2,6 milioni di clienti in tutto il mondo hanno scelto un modello di questa fortunata Serie di SUV. In qualità di modello Mercedes-Benz più venduto degli ultimi due anni, GLC rappresenta una delle vetture più importanti della nostra gamma di prodotti. Sono convinta che, con la sua combinazione di guida sportiva, design moderno e funzioni come la plancia Offroad e la nostra Realtà Aumentata MBUX per la navigazione, Nuova GLC saprà entusiasmare tanto gli amanti dell'avvventura quanto le famiglie», ha affermato Britta Seeger, membro del Consiglio direttivo di Mercedes-Benz Group AG, responsabile della Divisione Vendite.      Le ambizioni elevate di Nuova GLC sono evidenti in tutti i dettagli. L'ultimissima generazione del sistema di Infotainment MBUX (Mercedes-Benz User Experience) la rende ancora più digitale e intelligente, mentre l'hardware e il software hanno compiuto un grande salto in avanti: viste brillanti sul display centrale e su quello del conducente facilitano la gestione delle funzioni comfort e della vettura. Entrambi gli schermi LCD offrono un'esperienza estetica coerente, con informazioni rappresentate in modo strutturato e ben definito. La navigazione a schermo intero garantisce al guidatore il miglior orientamento possibile. La Realtà Aumentata MBUX per la navigazione è offerta come equipaggiamento a richiesta: una telecamera rileva l'area davanti all'auto e il display centrale mostra le immagini integrandole con oggetti virtuali, informazioni e segni di demarcazione, come ad esempio segnali stradali, indicazioni di svolta, suggerimenti cambio di corsia e numeri civici. Questo facilita notevolmente la navigazione, soprattutto in città.     La capacità di dialogo e apprendimento dell'assistente vocale “Hey Mercedes” si basa sui più moderni algoritmi, adattandosi sempre meglio ai desideri e alle preferenze dell'utilizzatore. I fornitori di musica in streaming possono essere integrati senza problemi in MBUX, così che il cliente può ascoltare la sua musica preferita anche a bordo. Inoltre, può rimanere sempre aggiornato con ciò che gli interessa maggiormente, grazie alla nuova funzione gratuita “NewsFlash”: MBUX riproduce notizie brevi, della durata massima di due minuti. La funzione Smart Home MBUX fa di GLC una centrale di comando mobile per l'abitazione: da remoto è possibile controllare e attivare temperatura e illuminazione, tapparelle e apparecchi elettrici.     «Nuova GLC presenta tutte le caratteristiche che contraddistinguono un SUV Mercedes-Benz: sicurezza di guida senza compromessi, dinamica di marcia eccellente e comportamento di marcia superiore nella guida offroad», con queste parole Jörg Bartels, responsabile Integrazione globale veicoli, spiega Nuova GLC. «Grazie al grande comfort di guida e alla convincente acustica complessiva, GLC è l'auto perfetta per i lunghi viaggi e si guida con piacere. Per applicazioni specifiche dei SUV, offriamo ad esempio il cosiddetto “cofano del motore trasparente”, che garantisce una migliore visibilità nella guida fuoristrada: una grande innovazione. Per la guida con rimorchio, invece, offriamo per la prima volta una funzione di pianificazione dei tragitti con rimorchio e il sistema di assistenza per manovra con rimorchio.»

30/06/2022
Scopri di più
Aumento dei prezzi del carburante: la situazione attuale e lo sconto accise
Continua ancora negli ultimi giorni l'aumento dei prezzi del carburante in modo pressoché uniforme su tutta la penisola dopo l'invasione russa in Ucraina che ha portato a un rincaro di tutti i prezzi delle materie prime. Il Governo estende lo sconto delle accise sul carburante per Luglio 2022.Prosegue infatti fino all'2 Agosto lo sconto sui prezzi delle accise statali che viene anche esteso al metano che veniva considerato come opzione per risparmiare, ma che oggi vede anche un prezzo aumentato e che necessita un aiuto governativo dei consumatori. La misura si aggiunge ad una serie di provvedimenti di taglio di tasse per limitare i costi già alti delle famiglie e far risparmiare in carburante, risparmiare in bolletta e proteggere dall’inflazione che avanza.Aumento dei prezzi del carburanteNonostante gli aiuti governativi, il prezzo del carburante in Italia e gran parte dell'Europa rimangono estremamente alti, con un picco raggiunto durante il periodo di Marzo 2022. In quel mese infatti si è raggiunto il picco più alto del prezzo, superando quello durante la crisi storica degli anni '70.I prezzi attuali superano o si avvicinano notevolmente ai 2 euro per litro sia per la benzina, sia per il diesel. Gli aumenti rispetto allo scorso anno sono ad oggi aumentati  del 40% per la benzina e addirittura del 52% per il diesel che, di fatto, ha raggiunto lo stesso prezzo della benzina.La media italiana di questo mese della benzina è di 2,044 €/litro, mentre il diesel 2,011 €/litro.Il prezzo italiano non è però nemmeno il peggiore in Europa. Altri stati, anche con potere di acquisto medio dei cittadini inferiore, vedono dei prezzi anche peggiori. Ne sono un caso la Grecia e Spagna o altri esempi sono alcuni paesi del Nord Europa. Ad esempio:Prezzi attuali in Europa della BenzinaFinlandia2,534Norvegia2,457Grecia2,424Danimarca2,401Paesi Bassi2,369UK2,177Svizzera2,153Francia2,087Italia2,044Germania1,894Rinnovo dello sconto delle acciseIl governo aveva però, in soccorso dei consumatori, annunciato un taglio delle accise sui carburanti che sarebbe scaduto l'8 Luglio. Questo sconto può essere calcolato in un risparmio medio di circa il 30/35 centesimi di euro per litro. Questo sconto si applica su Benzina, Diesel, GPL e Metano.Questa misura viene prorogata per quasi un mese in più, fino al 2 agosto 2022, data che potrebbe vedere un'ulteriore proroga, ma a seconda dei prezzi del mercato che ci saranno nel prossimo mese.Infografica Interattiva sul costo di Benzina, Diesel e GPL: https://public.flourish.studio/visualisation/10471666/Quali sono le regioni con i prezzi carburanti più alti?Il prezzo del carburante non è uguale in tutte le regioni e variano a seconda della posizione geografica e dai costi di trasporto per raggiungere quella regione.  Il media, la regione in cui la benzina è più economica è la Campania, con 1,991 €/litro a Napoli,  mentre Potenza, in Basilicata, la benzina è mediamente più cara, arrivando in media quasi a 2,1 €/litro.Per il Diesel, ancora una volta Napoli è  il capoluogo di regione in cui si paga meno, mentre in questo caso Trieste si attesta la città, tra i capoluoghi di regione con il Diesel più caro, che ha lo stesso prezzo in media della Benzina.CittàPrezzo Benzina più convenientePrezzo Diesel più convenienteL'Aquila2,034 €/litroQ81,934 €/litroQ8Potenza2,079 €/litroIP2,009 €/litroIPCatanzaro2,046 €/litroIP1,976 €/litroIPNapoli1,959 €/litroIP1,939 €/litroEssoBologna1,999 €/litroQ81,989 €/litroIP e Q8Trieste2,059 €/litroIP2,039 €/litroQ8Roma1,979 €/litroIP1,949 €/litroIP e EssoGenova2,07 €/litroIP e Eni1,994 €/litroEniMilano1,989 €/litroEsso1,999 €/litroQ8Ancona1,979 €/litroTamoil1,899 €/litroQ8Campobasso2,029 €/litroEsso1,999 €/litroEssoTorino1,998 €/litroIP1,979 €/litroIP e Q8Bari2,009 €/litroIP1,999 €/litroQ8Cagliari2,024 €/litroEni1,989 €/litroQ8Palermo2,049 €/litroIP1,994 €/litroQ8Firenze1,999 €/litroQ81,994 €/litroQ8Trento2,029 €/litroQ81,999 €/litroIP e Q8Perugia2,039 €/litroIP e Tamoil1,998 €/litroQ8Aosta2,039 €/litroTamoil1,999 €/litroTamoilVenezia2,019 €/litroQ81,999 €/litroIP e TamoilA cosa è dovuto questo rincaro del prezzo del carburante?Essenzialmente si tratta di uno dei tanti rincari dovuti alla crisi diplomatica tra Unione Europea e la Russia, che ha causato un aumento del prezzo di molte materie prime, di cui la principale è visibile sulle bollette del gas e della luce, ma che riguardano molti altri settori.Petrolio, Gas, Carbone, Ferro e Alluminio e i Cereali sono le principali materie prime che hanno risentito dei prezzi e che mettono nuovamente in evidenza la difficoltà dell'Italia causata dalla dipendenza energetica del paese e che ci rende uno dei paesi globalmente più in difficoltà del momento tra i paesi occidentali.Fonte: https://energia-luce.it/news/aumento-prezzi-carburante/

28/06/2022
Scopri di più
Auto a metano, perché sceglierla? Scopriamo insieme tutti i vantaggi dell’auto a metano e sfatiamo alcuni miti.
In un periodo come quello attuale in cui il prezzo della benzina e del diesel continua ad aumentare, scegliere un’auto a metano ha ancora i suoi vantaggi. Il primo fra tutti è rappresentato appunto dal costo ridotto del carburante e dal conseguente risparmio economico. Ad esempio con una percorrenza di 2000 km, con il metano si ha un risparmio di €80,6 rispetto al gasolio e di ben €136,9 rispetto alla benzina. Un altro vantaggio è legato al fattore ambientale in quanto le auto a metano inquinano meno di quelle alimentate a benzina o diesel. Proprio grazie al suo basso impatto ambientale, le auto a metano risultano anche agevolate in sede di pagamento del bollo: in tantissime regioni italiane è infatti possibile pagare meno e risparmiare sulla tassa di circolazione. Inoltre in alcune città le auto a metano possono circolare nelle zone a traffico limitato e durante i blocchi del traffico. In conclusione il metano è perfetto per chi usa molto la vettura in città e percorre grandi distanze a livello chilometrico. Ed ora sfatiamo alcune false leggende. Il Metano è più pericoloso degli altri combustibili liquidi?Il metano è meno soggetto al rischio di incendio in quanto ha una temperatura di autoaccensione decisamente più elevata rispetto ad altri combustibili liquidi come la benzina e il gasolio. Inoltre non è un gas tossico. I serbatoi delle auto a metano sono sicuri in caso di incidente? I serbatoi delle auto a metano vengono sottoposti a severi crash test per garantire massima sicurezza anche in caso di incidente o incendio. Inoltre sono progettati per resistere a una pressione molto superiore rispetto a quella a cui sono normalmente sottoposti. Le auto a metano possono essere parcheggiate nei garage sotterranei? Le auto a metano non sono soggette a nessuna limitazione di parcheggio e possono essere parcheggiate anche all’interno di garage sotterranei. Il metano infatti, avendo una densità inferiore rispetto a quella dell’aria, in caso di perdita accidentale, tende a volatilizzarsi e a salire verso l’alto, disperdendosi nell’ambiente senza rischio di pericolose concentrazioni. I serbatoi delle auto a metano riducono lo spazio dell’abitacolo e del bagagliaio? I serbatoi del metano non comportano nessuna riduzione delle dimensioni dell’abitacolo e del bagagliaio, in quanto sono integrati nel sottoscocca, garantendo così al conducente e ai passeggeri massimo comfort e praticità d’uso. Le auto a metano necessitano di una particolare manutenzione? Non è richiesta una manutenzione particolare, mentre è consigliato effettuare i tagliandi secondo le scadenze previste dal costruttore della vettura, e, per quanto riguarda l’impianto a gas, di attenersi a quella prevista nel manuale d’uso. 

01/06/2022
Scopri di più
Car of the Year 2022 L'auto dell'anno è la Kia EV6
La Kia EV6 è Auto dell’Anno 2022: i giurati del premio Car of the Year l'hanno fatta prevalere sulla concorrenza (decisamente agguerrita) con 279 punti, 14 in più rispetto alla seconda classificata, la Renault Mégane E-Tech, e 18 in più della terza, la Hyundai Ioniq 5. L'elettrica coreana è stata premiata a Ginevra, sede del Salone dell'auto più importante d'Europa: un appuntamento, purtroppo, cancellato per Covid, come già accaduto per le ultime due edizioni. Come sempre, a eleggere la vincitrice è stata una giuria di 60 giornalisti provenienti da tutto il Vecchio continente. Prima vittoria, secondo podio. Per la Casa coreana è il primo successo al premio Car of the Year: in passato, infatti, altre vetture erano andate in finale, ma nessuna di loro era mai riuscita a vincere. Nel 2019 il costruttore ha conquistato il suo unico podio: la Kia Ceed, infatti, si è posizionata terza dietro alle Alpine A110 e alla vincitrice di quell'anno, la Jaguar I-Pace. La Kia, così, è diventata la ventiduesima casa automobilistica a vincere il titolo di Auto dell'Anno, nonché il primo marchio coreano a potersi fregiare di questo successo.Le altre. Quarto posto con 191 punti si è posizionata la Peugeot 308 (unica termica tra le sette finaliste), seguita dalla Skoda Enyaq (185 punti), dalla Ford Mustang Mach-E (150 punti) e dalla Cupra Born (144 punti). Questi modelli sono stati selezionati da una rosa iniziale di 39 auto, che comprendeva anche la Aiways U5, le Audi e-tron GT e Q4 e-tron, le BMW i4, iX, Serie 2 Coupé e Serie 2 Active Tourer, la Dacia Spring, le DS 4 e 9, la Honda HR-V, la Hyundai Bayon, la Lexus NX, la Lynk & Co 01, la Maserati MC20, la McLaren Artura, le Mercedes Classe C, Classe T ed EQS, le MG EHS e Marvel R, la Nissan Qashqai, la Opel Mokka, la Renault Arkana, la Skoda Fabia, la Subaru Outback, la Tesla Model Y, le Toyota Yaris Cross e Highlander e le Volkswagen Caddy, ID.4 e Multivan.

01/03/2022
Scopri di più
Il pedone non ha sempre ragione: ecco quando è dalla parte del torto
Incidenti, quando il pedone ha torto? I casi in cui l’investito è ritenuto responsabile del sinistro. Cosa dice la norma e quali sono le casistiche.Secondo la nuove normative figlie della giustizia italiana, le persone a piedi coinvolte in incidenti non hanno sempre ragione. Anzi sono tanti i casi in cui i pedoni sono tenuti a rispondere del sinistro come responsabili. Ma quando il pedone ha torto?Quando il pedone ha torto?Sono in realtà tanti (e articolati) i casi in cui i pedoni potrebbero essere ritenuti responsabili di un incidente o comunque di un sinistro. Il pedone è da considerarsi responsabile nel caso in cui, ad esempio, attraversi la strada senza guardare la stessa perché distratto dal telefono cellulare. Altro caso in cui la colpa passa sulla persa a piedi è quello in cui l’attraversamento avviene lontano dalle strisce in maniera imprudente o improvvisa, senza accertarsi dell’eventuale arrivo di vetture.La norma generaleIn linea generale il pedone è responsabile se agisce in maniera anomala o imprevedibile. Nel caso in cui vengano dimostrate queste condizioni, la questione potrebbe risolversi con un concorso di colpa o addirittura con il riconoscimento della piena responsabilità da parte della persona investita.Le responsabilità da attribuire all’automobilistaDi fronte ad episodi di investimento si deve partire dall’ipotesi che il conducente del mezzo sia unico responsabile di quanto accaduto ma questo non significa che nel corso degli accertamenti la colpa possa essere ridistribuita tra le parti fino anche alla completa assoluzione dell’automobilista (o motociclista).Una eventualità difficile ma giuridicamente non impossibile. Proprio il conducente è tenuto a dimostrare che il pedone abbia tenuto un comportamento non prudente per sé stesso e per gli altri.I precedentiNella storia recente italiana ci sono diverse sentenze che hanno danno dato torto all’investito scagionando i conducenti. Uno degli ultimi episodi risale al giugno 2019, con il Corte di Appello di Milano che ha dato l’80% delle responsabilità del sinistro alla persona investita.

26/01/2022
Scopri di più
Nuovo Codice della Strada, le novità per i neopatentati
Dal limite di potenza delle auto ai limiti di velocità, le novità per i neopatentati alla luce del nuovo Codice della Strada.Con le modifiche al Codice della Strada apportate dal decreto Infrastrutture ci sono novità rilevanti anche per i neopatentati. Andiamo a vedere allora cosa cambia per chi si appresta a prendere la patente alla luce delle nuove regole in vigore ormai dal 10 novembre.Nuovo Codice della Strada, le novità per i neopatentati: il limite di potenza delle autoUna delle novità più rilevanti è sicuramente quella relativa al limite di potenza delle auto che i neopatentati possono guidare.Secondo il Codice della Strada, i neopatentati possono mettersi alla guida di auto che abbiano, provando a semplificare il discorso rispetto alla normativa, un rapporto di massimo 75 cavalli per tonnellata. In altre parole la Potenza Specifica deve essere inferiore o uguale ai 55 kilowatt. Questo limite deve essere rispettato per un anno dal conseguimento della patente di guida.Con la riforma del Codice della Strada i neopatentati possono guidare autovetture senza limiti di potenza a patto che siano accompagnati con soggetti con la patente da almeno dieci anni e di età non superiore ai 65 anni.I limiti di velocitàPer i primi tre anni dal conseguimento della patente, il limite di velocità è fissato a 90 chilometri orari sulle strade extraurbane principali e di 100 chilometri orari in autostrada.La durata del foglio rosaNon si tratta di una novità che interessa propriamente i neopatentati ma piuttosto le persone che si apprestano a prendere la patente. La durata del foglio rosa passa da sei mesi ad un anno. Questo significa che sarà possibile sostenere tre prove di esame e non più due.

19/11/2021
Scopri di più
Intervista a Chiara Pedrini, attrice per Discover Your City-Lucca dopo l'esperienza con la Nuova Mercedes GLA
<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:normal"><span style="font-size:10.0pt;font-family:&quot;Arial&quot;,sans-serif; mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;;color:#222222;mso-fareast-language: IT">Chiara Pedrini, classe 1995, maestra d'asilo.<span style="font-size:10.0pt; font-family:&quot;Arial&quot;,sans-serif;mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; color:#222222;mso-fareast-language:IT">&nbsp;Ha partecipato ai provini di GuidiCar Discover Your City ed è una dei protagonisti del nuovo video per la GLA EQ POWER a Lucca.<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:normal">&nbsp;<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:11.75pt"><span style="font-size:10.0pt;font-family:&quot;source_sans_proregular&quot;,serif; mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;;mso-bidi-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; color:#222222;mso-fareast-language:IT">Come ti sei trovata con la vettura nella vita di tutti i giorni? Era la tua prima esperienza?<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:normal">La nuova GLA è un’auto veramente bella e si guida perfettamente anche in città. E’ stata la prima volta che utilizzavo una macchina di questo tipo e sono rimasta veramente affascinata, sopratutto dal suo essere silenziosa. Dispone di un ampio bagagliaio ed è comodissima.<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:normal">&nbsp;<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:11.75pt"><span style="font-size:10.0pt;font-family:&quot;source_sans_proregular&quot;,serif; mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;;mso-bidi-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; color:#222222;mso-fareast-language:IT">Hai avuto difficoltà nel ricaricare la macchina e gestire l’autonomia?Puoi riuscire a caricarla facilmente e di conseguenza a gestirti tutto il viaggio al meglio. È molto spaziosa, elegante e curata in ogni minimo particolare. <span style="font-size:12.0pt;font-family:&quot;Times New Roman&quot;,serif; mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;;mso-fareast-language:IT"><p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:11.75pt">&nbsp;<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:11.75pt"><span style="font-size:10.0pt;font-family:&quot;source_sans_proregular&quot;,serif; mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;;mso-bidi-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; color:#222222;mso-fareast-language:IT">Tu ed Ehi Mercedes siete diventati amici? Cosa sei riuscita a farle fare con il solo comando vocale?<p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:11.75pt">Puoi chiedere qualsiasi cosa di cui hai bisogno a Mercedes come per esempio “Hei Mercedes, dove si trovano i Gigli?” e il sistema multimediale MBUX riesce a darti tutte le indicazioni possibili affinché tu possa raggiungere la tua destinazione. Io sono molto contenta di aver avuto l’opportunità di guidarla perché è stata un’esperienza bellissima! <p class="MsoNormal" style="mso-margin-top-alt:auto;mso-margin-bottom-alt:auto; line-height:11.75pt">Grazie Mercedes!

26/07/2021
Scopri di più
Intervista a Carlo Andrea Pecori Donizetti, dopo l'esperienza con la Nuova Mercedes GLA
Carlo Andrea Pecori Donizetti, classe 1997, laureato al politecnico di Torino con la passione per la recitazione.&nbsp;Ha partecipato ai provini di GuidiCar Discover Your City ed è uno dei protagonisti del nuovo video per la GLA. &nbsp; <span style="mso-ascii-font-family:Calibri;mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; mso-hansi-font-family:Calibri;mso-bidi-font-family:Calibri;color:#222222; mso-fareast-language:IT">La nuova GLA è un cross-over completamente IBRIDO. Come ti sei trovato con la vettura nella vita di tutti i giorni? Era la tua prima esperienza con una vettura di questo tipo? Mi sono trovato benissimo con la GLA nella vita di tutti i giorni, perché soprattutto in una città come lucca ma in generale in molti centri storici o città con molto traffico, avere una macchina IBRIDA ti consente di girare in elettrico senza emettere emissioni e rumori, oltre ad una estrema facilità di guida. Era la mia prima esperienza con una vettura IBRIDA e devo ammettere che mi sono immediatamente abituato. &nbsp; <span style="mso-ascii-font-family:Calibri;mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; mso-hansi-font-family:Calibri;mso-bidi-font-family:Calibri;color:#222222; mso-fareast-language:IT">Hai avuto difficoltà nel ricaricare la macchina e gestire l’autonomia? Credo che il processo di ricarica della nuova GLA non mi abbia mai rubato più di due minuti: intuitivo, semplice e veloce. Basta parcheggiare la macchina, prendere il cavo, collegare l’ingresso della macchina anche ad una semplice presa che si ha per esempio in giardino, e chiudere la macchina con la chiave. Gestire l’autonomia è stato semplice, anche se la sua autonomia non è ancora molto alta, dato che non riesce a superare i 50/60 km. &nbsp; <span style="mso-ascii-font-family:Calibri;mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; mso-hansi-font-family:Calibri;mso-bidi-font-family:Calibri;color:#222222; mso-fareast-language:IT">Come ti sei trovato con gli spazi interni della vettura? Il bagagliaio è&nbsp;capiente? Gli spazi interni sono comodissimi, viaggiare con il nuovo GLA ti fa sentire molto più rilassato grazie a tutti i confort dei sedili, della connettività istantanea e degli spazi interni posteriori. Il bagagliaio è automatico e parecchio capiente anche per contenere più di due valigie extra large. &nbsp; <span style="mso-ascii-font-family:Calibri;mso-fareast-font-family:&quot;Times New Roman&quot;; mso-hansi-font-family:Calibri;mso-bidi-font-family:Calibri;color:#222222; mso-fareast-language:IT">Tu ed Ehi Mercedes siete diventati amici? Cosa sei riuscito a farle fare con il solo comando vocale? Io ed Ehi Mercedes siamo diventati subito amici dopo il primo incontro visto che mi ha salvato per il compleanno della mia ragazza... Sono riuscito a farmi illustrare il meteo in città per il giorno seguente, sono riuscito a farmi portare a destinazione nel traffico di Firenze delle 7 la sera e sono riuscito a riprodurre qualche canzone tramite il comando vocale.

12/07/2021
Scopri di più
Intervista a Virginia Volpi, dopo l'esperienza con la Nuova Mercedes EQA
Virginia Volpi. Giornalista pubblicista, classe 1992, nata a Viareggio. Ha partecipato ai provini di GuidiCar Discover Your City e sarà la protagonista del nuovo video per EQA.La nuova EQA è un cross-over completamente elettrico. Come ti sei trovata con la vettura nella vita di tutti i giorni? Era la tua prima esperienza con una vettura di questo tipo?Devo dire che all’inizio ero un po’ scettica riguardo le automobili elettriche ma questa è stata l’occasione per cambiare idea. Prima volta in assoluto con una vettura del genere: mi sono trovata molto bene, leggera e divertente da guidare, silenziosa, facile da parcheggiare, interni comodi e funzionali, tecnologia all’avanguardia.&nbsp;Hai avuto difficoltà nel ricaricare la macchina e gestire l’autonomia?Assolutamente nessuna difficoltà, basta regolarsi bene con i chilometri di autonomia. Per quanto riguarda la ricarica è un’operazione molto semplice che si effettua in 3 minuti a dir tanto. Unica cosa: serve una presa di ricarica più potente (quelle apposite per automobili elettriche) così da ridurre i tempi di ricarica a casa. Non ho invece provato la ricarica tramite colonnini Enel sparsi qua e là sul territorio versiliese.&nbsp;Come ti sei trovata con gli spazi interni della vettura? Il bagagliaio è capiente?Gli interni sono semplicemente da sogno. Il design è veramente bello e i sedili comodissimi, gli spazi funzionali, tutto ha un suo perché. Molto bello il tetto di vetro, così da avere ancora più luce in auto durante il giorno, mentre la notte gli interni si trasformano: inizia un gioco di luci (tutto personalizzabile) e l’effetto che crea è molto suggestivo. Bagagliaio notevolmente capiente!Tu ed Ehi Mercedes siete diventate amiche? Cosa sei riuscita a farle fare con il solo comando vocale?“Ehi Mercedes” è la svolta definitiva. L’automobile ti parla e ti accompagna nelle funzioni più semplici della guida, aiutandoti a non distrarti mentre conduci la vettura. In più non occorre attivare niente per farla parlare: basta farle una domanda! Attiva da sola i tergicristalli, la radio, cambia stazione o brano, imposta il navigatore, accende la climatizzazione, la abbassa di intensità; avrebbe anche l’impostazione per parcheggiarsi da sola ma quella non l’ho provata! Unica richiesta essendo una ragazza: serve la versione maschile della voce! Scherzi a parte, “Ehi Mercedes, grazie per l’avventura!”.

26/05/2021
Scopri di più

Scopri le nostre promozioni
TUTTE LE PROMO